Seppur con qualche giorno di ritardo (che spero ci concediate), torniamo a darvi notizie dei nostri piccoli e grandi atleti gialloneri e di quanto successo sui  vari campi nelle ultime giornate di campionato.

E’ impensabile chiedere di poter far meglio agli U15 di coach Vito Console. Lunedì 18 i ragazzi della categoria Eccellenza hanno superato sul punteggio di 82-91 una temibilissima Aurora Brindisi che, fin dalle prime battute, non ha mai cessato di far sentire il classico “fiato sul collo” agli avversari, tranne che nei minuti finali. “La nostra è  stata senza dubbio un’ottima prova, ma credo che la partita sia stata vinta dal momento in cui abbiamo consolidato la difesa. Brindisi ci ha rincorso per larghi tratti di partita, ma abbiamo subito capito che per dare la zampata decisiva sul match era necessario migliorare l’assetto difensivo ed essere più prolifici in contropiede.” – afferma Amos Ferramosca al termine del match. Inoltre, con la vittoria casalinga incassata Lunedì 25 ai danni del Mola New Basket 2012 (94-79 il punteggio finale), i ragazzi di coach Console non possono fare altro che sorridere e consolidare il primato in classifica a quota 10.
E’ una musica che si ripete ininterrottamente anche per gli Under 18 della Categoria Platino, che strappano due punti fondamentali nella quinta partita di campionato ai danni della New Basket Lecce. “Sapevamo di incontrare una delle migliori squadre del campionato – afferma coach Piersante – se non la migliore. Per noi si è trattato di un test importante che ci ha aiutato a capire fisicamente e mentalmente a che punto siamo. Devo dire che, nonostante le importanti assenze da parte nostra (tra cui Niro) e soprattutto loro, si è trattata di una partita vera e giocata a buon ritmo. Certo, dobbiamo lavorare ancora su tanti aspetti e cercare di ridurre al minimo i momenti di “black out”, ma nonostante le basse percentuali al tiro, non abbiamo mai mollato e siamo riusciti a portare a casa due punti fondamentali”.

Under 18 (P) che bissano il risultato Martedì 26 sui legni del PalaZumbo superando in volata Brindisi piazzando un bel trentello. Un inizio dipartita a rilento, ha visto chiudere la prima metà di gioco a favore ospite di  due soli punti, ma il classico inizio “col freno a mano tirato” non è riuscito rallentare la corsa giallonera. Al termine del match, il tabellone sorride alla PCSS e recita un perentorio 54-82. “Siamo stati bravi a lavorare su ciò che ci sta venendo bene nelle ultime giornate, ovvero la difesa a tutto campo. Sono soddisfatto sul grande lavoro che i miei ragazzi stanno facendo e del grande passo in avanti fatto dal punto di vista mentale perché nonostante avessi permesso la rotazione dell’intero roster, non ci siamo soffermati al solito “compitino”, anzi. Tutti i miei ragazzi hanno dato in campo anima e cuore permettendoci di prendere quel meritato divario che ci ha indirizzati alla vittoria”.

Con la vittoria degli Under 13 ai danni del Cerignola (67-30)  e la sola caduta degli Under 18 (Categoria Silver) sul campo di Manfredonia (72-48),  la società giallonera può continuare a ritenersi compiaciuta, non solo dei buoni risultati sputati dal campo, ma anche e soprattutto della coesione che abbraccia ciò che, più che un “Progetto”, può ritenersi ormai una Famiglia.

Impegni ufficiali per la prossima settimana:

Mercoledì 27
U14 Foggia - PCSS ore 16:00

Sabato 30
U13 Torremaggiore-PCSS ore 17:30

Foto: Irene Saintate

Ester Presutto

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.