2018-PO-SF-G5-SanSevero-vs-Salerno-01.jpgSecondo stop consecutivo sul parquet del PalaSilvestri di Matierno per la Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che non capitalizza così il secondo match-point utile per chiudere la serie e permette alla Virtus Arechi Salerno di impattare sul 2-2 al termine di una partita giocata ancora una volta sul filo dell'equilibrio fino all'ultimo possesso.

La cronaca: Salvemini schiera nel primo quintetto i soliti Bottioni, Rezzano, Scarponi, Di Donato e Ciribeni, mentre coach Menduto gli oppone Paci, Cucco, Di Prampero, Leggio e Sanna. Partenza più che positiva per i padroni di casa che dettano subito legge con un sonoro 8-2 grazie ai canestri di Sanna, Leggio e Paci  mentre la Allianz Pazienza riesce ad andare a segno nei primi 4 minuti soltanto con Scarponi. Gli ospiti ci credono e trovano il primo vantaggio (+2) con un siluro dai 6.75 di Rezzano che costringerà coach Menduto a spendere il primo time out dell’incontro (8-10 al 6’). L’inerzia è tutta dalla parte dei Neri che allungano il divario raggiungendo la doppia cifra di vantaggio con Di Donato, Scarponi e Malagoli mentre per i blaugrana si rilevano i punti di Bartolozzi e Sorrentino. Il primo quarto si chiude sul punteggio di 15-23.

Nella seconda frazione coach Salvemini dà fiducia anche al nuovo arrivato Di Bonaventura. Gli ospiti continuano ad avere il pieno controllo della partita riuscendo a mantenere costante il divario (+10), mentre dall’altra parte i blaugrana rosicchiano punti importanti con Paci e Sorrentino riducendo, seppur di poco, lo scarto (24-31 al 15’). Il 2/2 dalla lunetta di un ottimo Rezzano (11 i punti per lui) portano la Allianz Pazienza sul massimo vantaggio mentre la virtus Arechi risponde con due triple consecutive di  Bartolozzi e Sanna  per il -5 salernitano (32-37). Un tiro dalla lunga di distanza di Bottioni sancirà il termine della seconda frazione (35-43).

Al rientro sul campo lo show di canestri premia la Virtus Arechi che approfitta di un momento di “black-out” sanseverese riportandosi in vantaggio di 5 lunghezze (50-45 al 24’), complice anche il fallo tecnico fischiato a Ciribeni. A metà quarto la partita si infiamma con gli ospiti che rispondono colpo su colpo e approfittano di un antisportivo fischiato a Sorrentino ritrovando il vantaggio con i liberi messi a segno da Di Donato. Il fallo e canestro di Sanna ribalta la situazione e chiude il quarto sul 57-56.

La scia positiva per gli uomini di coach Menduto prosegue: l’ultima frazione si apre, infatti, con un secco 6-0 firmato da Leggio e Sorrentino. Al 35’ i padroni di casa conducono grazie a facili realizzazioni ma gli ospiti  ritrovano l’ennesimo vantaggio con Rezzano a cui rispondono  prontamente Leggio e Sanna (68-64 al 37’).  L’Allianz rimarrà a secco di punti fino al -2 ritrovato grazie ad un’ottima penetrazione di Di Donato. L’ultimo minuto di gioco non è per i deboli di cuore: un fallo speso da Cucco su Bottioni permetterà alla Allianz Pazienza di organizzare l’ultima azione con Rezzano che prova e sbaglia il tiro della disperazione sulla sirena. La disputa si chiude sul 68-66 con la Virtus Arechi che conquista per un soffio anche Gara 4.

Ora occorre resettare tutto in fretta e pensare positivamente, con un'unica parola d'ordine: vietato sbagliare. Appuntamento a mercoledì 23 Maggio alle ore 21.00 al PalaCastellana per gridare tutti insieme: "Forza Neri!!!"

Ester Presutto
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

 

acapt 300x100enoagrimmgiarnieri 300x100casalemarmi 300x100

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata