2017-SanSevero-vs-PSE-02.jpgLo sport italiano sta vivendo momenti bui sotto vari punti di vista, con una crisi di risultati evidente, complice la cattiva formazione dei giovani sportivi e del movimento tutto, dagli addetti ai lavori, alle famiglie, ai tifosi. Ciò che sta mancando è, evidentemente, la cultura sportiva, quella che si insegna ancor prima di uno sport e delle sue regole. Lo sport, quale specchio del grado di civiltà di un Paese, deve essere un monito inequivocabile di lealtà e correttezza e sopratutto di rispetto reciproco.

San Severo, ahinoi, non è proprio una cittadina tranquilla, con diversi problemi socio-economici che spesso mettono in pericolo la quiete cittadina. Allo stesso tempo però, essa è ricca di storia, cultura ed arte, di bella e brava gente, propositiva, accogliente ed ospitale. In una Italia sportiva in cui sono all'ordine del giorno insulti, litigi, tensioni varie e, talvolta, episodi di violenza inaudita, siamo lieti di raccontare piacevoli storie di amicizia tra sconosciuti, che forse solo il basket sa regalare, nate proprio nella nostra città...

E' bastato un semplice e banale gesto di sportività, un applauso fragoroso di tutto il pubblico sanseverese alla fine della stagione sportiva 2015/2016 per accompagnare l'ultima di campionato della Malloni Porto Sat'Elpidio, a far nascere una simpatia, un'amicizia e un rispetto che poi negli anni è diventato sempre più forte, tra le due tifoserie, tra le due società anzi... tra le due città.

I gruppi di tifoseria organizzata sono i "2005", gialloneri, e "#63018", nucleo elpidiense che ha scelto per nome il codice di avviamento postale, entrambi fortemente legati ai loro colori, alle loro origini e alle loro città, San Severo e Porto Sant'Elpidio appunto. Ieri, prima della incontro valido per la 9^ Giornata del Campionato Nazionale di Serie B Allianz Pazienza - Malloni PSE Basket, c'è stato un pre-partita organizzato dagli ultras sanseveresi. Una cordiale e gioiosa accoglienza in una sala privata in cui è stato allestito un piccolo buffet per rifocillare dopo il viaggio il gruppo ospite giunto in Capitanata. E, prima del salto a due, tra gli scroscianti applausi di tutto il pubblico presente al Pala Falcone e Borsellino, le due tifoserie, i due gruppi organizzati, hanno consolidato la loro amicizia, confermato il loro gemellaggio, con lo scambio a centro campo di alcuni doni e dei rispettivi vessilli, gialloneri e biancoblù, con la partecipazione anche di Diego Torresi da una parte e capitan Leonardo Ciribeni dall'altra (entrambi elpidiensi doc).

Siamo orgogliosi di poter commentare e raccontare questa pagina di sportività vera e sincera, che fa decisamente bene non soltanto al movimento cestistico locale, bensì rappresenta un ulteriore biglietto da visita positivo, per una San Severo troppo spesso denigrata e bistrattata. Un grazie e un arrivederci agli amici elpidiensi, splendidi come sempre, nel sostenere la propria squadra.

Lo possiamo dire, dunque, a gran voce che ieri dentro e fuori dal campo ha vinto lo Sport!

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

2017-SanSevero-vs-PSE-03.jpg

 

acapt 300x100enoagrimmgiarnieri 300x100casalemarmi 300x100dyrectalab 300x100

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata