SQUADRA PRE BISCEGLIECome il più classico fulmine a ciel sereno, leggiamo le dichiarazioni del sig. Daniele La Fortezza, dirigente dell’area comunicazione dell’Ambrosia Bisceglie, sulla partita disputata ieri sera.

Al PalaCastellana la Allianz San Severo ha vinto garauno dei quarti di finale dei play off per la promozione in serie A2, con il punteggio di 59 – 49.

Ma la vittoria, secondo alcuni dirigenti ospiti, sarebbe frutto di “una trama ordita da giocatori avversari e dall’allenatore-istigatore, in modo scorretto e premeditato”.

Il riferimento è all’infortunio di Stella per un contatto con Ikangi, al 3’ di gioco, tanto che addirittura l’intera dirigenza biscegliese (all’unanimità!!!) non ha dubbi, sottolineando che “l’intenzione di procurare subito un infortunio e “far fuori”  il nostro playmaker Mauro Stella dopo appena due minuti di gioco, eliminando la fonte del nostro gioco, è stata una mossa studiata a tavolino e perfettamente riuscita”.

Sono parole che si commentano da sole. Non hanno bisogno di alcun intervento ma, evidentemente, solo di dovute iniziative, non solo sportive.

Le offese gratuite verso coach Piero Coen non si conciliano con chi si definisce” abituato a fare pallacanestro da molti anni e per questo motivo perfettamente in grado di accantonare ogni tipo di considerazione impulsiva”.

“Il dirigente del Bisceglie non può nascondersi dietro il sottoscritto per creare a Bisceglie un clima che a San Severo non c’è stato – ribatte Piero Coen – è evidente che, per quello che ha detto, se ne assume tutte le responsabilità se mercoledì prossimo dovesse veramente succedere qualcosa di brutto”.

Accusare Ikangi di aver voluto procurare un danno volontario a Stella è molto più che fantasioso. “Parliamo di un ragazzo di vent’anni – ancora Coen – che ha sentito la partita più degli altri compagni di squadra e prova ne è il suo tabellino personale, chiuso con la peggiore prestazione stagionale”.

La società sanseverese non condivide quanto affermato dal dirigente La Fortezza, tanto più che le immagini televisive documentano ben altro.

“Ci auguriamo che mercoledì si possa assistere ad una partita di pallacanestro – conclude il presidente Amerigo Ciavarella – sia in campo che fuori, senza essere costretti ad assistere a conseguenze dovute a dichiarazioni che noi non avremmo mai rilasciato”.

San Severo, 1 Maggio 2016

 

acapt 300x100enoagrimmgiarnieri 300x100casalemarmi 300x100

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata