bisceglieEravamo convinti di avere ottimi rapporti di amicizia con i dirigenti dell’Ambrosia Bisceglie. Proprio in virtù di questa convinzione abbiamo accettato ben volentieri l’invito di prendere parte al torneo organizzato al PalaDolmen lo scorso mese di Settembre. In virtù della stessa convinzione, in occasione dell’ultimo rinnovo del consiglio della Lega Nazionale Pallacanestro, abbiamo sostenuto ben volentieri la candidatura di un dirigente dell’Ambrosia.

Ma i primi dubbi ci sono venuti quando abbiamo visto il manifesto della partita in programma domenica prossima a Bisceglie, tra noi e la Ambrosia. Per l’occasione è stata indetta la “Giornata Pro Ambrosia”, con aumento del prezzo del biglietto di ingresso dai consueti cinque euro a otto euro. Un incremento del 60% che, di questi tempi, non passa inosservato. Ma quando abbiamo letto della prevendita, i dubbi che il sentimento di amicizia che nutrivamo per i colleghi di Bisceglie non fosse ricambiato è diventata una triste realtà. In pratica è possibile acquistare il biglietto in prevendita, al costo ridotto a cinque euro (il consueto prezzo praticato in tutte le altre partite), presso una pellicceria di Bisceglie fino a sabato 19 Dicembre, per un massimo di due tagliandi a richiedente.

Qualcuno diceva che “a pensare male si fa peccato ma spesso si indovina”. In effetti è sembrato subito palese la discriminazione verso i nostri tifosi che, secondo le prime stime, avrebbero seguito in massa la partita. Il biscegliese potrà acquistare il biglietto al solito prezzo di cinque euro (approfittando della prevendita) mentre il sanseverese (che non potrà recarsi a Bisceglie per acquistare il biglietto in prevendita) dovrà pagare otto euro al botteghino.

Abbiamo provato a contattare alcuni dirigenti di Bisceglie per capire se era possibile estendere una sorta di prevendita anche a San Severo. Abbiamo chiesto di poter acquistare duecento biglietti a cinque euro, da rivendere ai nostri tifosi.

Ovviamente la risposta è stata negativa. Né ci si poteva attendere qualcosa di diverso, perché si sarebbe vanificata la decisione di favorire i propri tifosi e sfavorire i nostri.

Con grande rammarico ne prendiamo atto.

“Dispiace tantissimo – sostiene il presidente Amerigo Ciavarella – iniziare la settimana di avvicinamento al derby con questo clima; avremmo voluto festeggiare tutti insieme l’approssimarsi del Santo Natale; a tal proposito avevamo messo in cantiere alcune iniziative da condividere con i dirigenti di Bisceglie; invece ci sembra tutto tristemente inutile”.

A questo punto, la società sente il dovere di invitare tutti i tifosi gialloneri a non recarsi a Bisceglie, in occasione della partita. Con queste premesse c’è il forte rischio che la situazione possa creare spiacevoli malintesi.

“Non vogliamo pensare che lo sport sia questo – conclude il presidente – piuttosto vogliamo ricordare i complimenti ricevuti da tutte le squadre che, fin qui, abbiamo ospitato; gli ultimi, in ordine di tempo, quelli dello staff tecnico di Valmontone, ultima formazione affrontata al PalaCastellana”.

San Severo, 16 Dicembre 2015

 

acapt 300x100enoagrimmgiarnieri 300x100casalemarmi 300x100

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata