2018-SanSevero-vs-Lamezia-02.jpg

Finalmente, dopo un intenso precampionato, termina l’attesa per i cuori gialloneri. Il nuovo anno di certo sarà condito da insidie e difficoltà con inedite e dure trasferte da affrontare ma San Severo gioca a carte scoperte e parte fortissimo, vincendo in scioltezza la prima uscita ufficiale. La superiorità sulla neopromossa Lamezia la recita il tabellone il cui +34 finale scioglie la riserva e il peso di dover far bene a tutti i costi. Oggi ogni cosa ha funzionato egregiamente: ottime percentuali al tiro (abbondantemente oltre il 50% dal campo), 5 uomini in doppia cifra e 9 uomini a referto, supremazia sotto le plance e soprattutto difesa impressionante che tiene Lamezia sotto i 50 punti.

La cronaca: roster completi e calabresi pronti a dar battaglia nella loro "prima assoluta " in cadetteria contro una delle candidate aI salto di categoria. I Neri non sono soli! Nonostante la distanza proibitiva e condizioni meteo avverse, sono accompagnati da ben quattro “folli” tifosi, a cui va tutta la nostra stima ed affetto. Toccante e commovente, il minuto di silenzio disposto dalla Federazione per le vittime della recente alluvione del 4 Ottobre che ha flagellato la città di Lamezia.

Primo possesso e punti di marca locale, con il pivottone Marsili a raccogliere un rimbalzo offensivo ed appoggiare comodamente a canestro. Immediata risposta giallonera, per mano del funambolico Stanic, con un 7-0 di parziale (5 punti ed un assist al bacio per Scarponi).
Coach Ragusa è costretto già dopo 2’, a chiamare time-out. Il gioco sanseverese è fortemente legato alle mani del play argentino, che smista palloni e non disdegna di segnare (già 6pt).
A metà del primo quarto il punteggio è 7-13. La prima frazione si chiude con un ampio 13 a 26 grazie anche al 3/4 di Ruggero da oltre l’arco. Per i lametini è il solo Zampolli a contrastare la forza dei pugliesi con 9pt.

Riparte a valanga San Severo, con Antonelli e Rezzano da 3 che, in un amen allontanano ulteriormente Lamezia sul 13-31 a 11". I Dauni non si fermano più: Di Donato, appena entrato, piazza una bomba frontale e Piccone, con un coast-to-coast pazzesco, segna i suoi primi 3 punti in casacca giallonera e il divario diventa 16-39 al 14". Lamezia si scuote con i canestri di Marsili e Marzullo ma il finale di frazione vede ancora Di Donato a referto (8 punti in 9’) e chiusura sul 26-48.

Lamezia resta mentalmente negli spogliatoi e la Cestistica approfitta anche di questo: in 1 minuto e mezzo piazza un parziale di 10-0 con 2 triple mortifere di Scarponi e ipoteca il match andando sul 26 a 58. Continua l’egemonia sanseverese ancora con Di Donato e Scarponi (al 26esimo è 34-65). Sul finale del terzo periodo Lamezia, riduce a 30 punti il ritardo ma ovviamente il de profundis è già suonato. Ultimi 10 minuti di garbage time con Lamezia che inizia a metabolizzare la dura sconfitta e San Severo in gestione ordinaria. Il match si chiude sul punteggio di 48-82, con due uomini in doppia-doppia, ( Rezzano 12pt + 12r e Stanic 11pt + 12a), quest’ultimo MVP dell’incontro.

Nel prossimo impegno di campionato i Neri debutteranno tra le mura amiche del Pala "Falcone & Borsellino" ospitando il Lions Basket Bisceglie, l'attesissimo e ormai "clasico" derby pugliese che si preannuncia come sempre avvincente e combattuto. Appuntamento quindi a Domenica 14 Ottobre alle ore 18.00.

Il tabellino

Virtus Basketball Lamezia Terme - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 48-82 (13-26, 13-22, 13-21, 9-13)

Virtus Basketball Lamezia Terme: Gionata Zampolli 22 (3/7, 4/7), Franco Gaetano 12 (2/6, 2/5), Valeri Marsili 6 (3/3, 0/0), Raffaele Marzullo 4 (0/1, 1/2), Stefano Marisi 2 (1/4, 0/0), Edoardo Piccinini 2 (1/4, 0/0), Alfredo Lazzarotti 0 (0/0, 0/2), Bruno Duranti 0 (0/4, 0/3), Giovanni Ragusa 0 (0/0, 0/0), Alessandro Saladino 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Incitti 0 (0/0, 0/1), Federico Meliado' 0 (0/0, 0/0) - Coach: Damiano Ragusa

Tiri liberi: 7 / 13 - Rimbalzi: 31 4 + 27 (Bruno Duranti 9) - Assist: 11 (Stefano Marisi 5)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 14 (4/6, 2/5), Ivan Scarponi 12 3/3, 2/4), Nicolas Manuel Stanic 11 (4/7, 0/1), Antonio Ruggiero 11 (0/5, 3/5), Riccardo Antonelli 10 (4/7, 0/0), Emidio Di Donato 8 (1/4, 2/2), Fabrizio Piccone 8 (2/3, 1/2), Guglielmo Sodero 7 (2/2, 1/5), Luigi Coppola 1 (0/2, 0/0), Andrea Petracca 0 (0/1, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

Tiri liberi: 9 / 15 - Rimbalzi: 38 6 + 32 (Massimo Rezzano 12) - Assist: 26 (Nicolas Manuel Stanic 12)

Mario Caposiena
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

 

acapt 300x100enoagrimm

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata