2018-PO-SF-SanSevero-vs-Salerno-01.jpgBuon esordio nella serie di semifinale per la Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che si aggiudica gara 1 regolando senza troppi patemi la Renzullo Lars Salerno. In un PalaCastellana gremito e colorato di giallonero, i ragazzi di coach Salvemini hanno controllato agevolmente il match, trovando buone soluzioni in attacco e mettendo in campo un'intensità difensiva che ha fortemente limitato il potenziale offensivo degli ospiti, specie nella prima frazione.

La cronaca: coach Salvemini schiera nello starting five Bottioni, Ciribeni, Di Donato, Scarponi e Rezzano. Coach Menduto gli oppone Paci, Cucco, Di Prampero, Leggio e Sanna. Polveri bagnate nei primi due minuti per San Severo, che evidentemente accusa l'importanza della posta in palio e non riesce a concretizzare. Poi però la Allianz ingrana la quinta e piazza un mortifero 16-0 di parziale ai blaugrana: i primi punti per la Allianz Pazienza arrivano infatti solo al 3', con due realizzazioni dalla media di Riccardo Bottioni, mentre la Renzullo Lars, complice i tanti errori al tiro e la difesa quasi asfissiante dei Neri, resterà a secco di punti per oltre otto minuti: digiuno interrotto per i virtussini solo dalla lunetta con Sorrentino (1/2) e dalla tripla di Di Prampero, e saranno gli unici punti segnati dai campani nel primo quarto, che termina sul 17-4.

Nel secondo quarto la Virtus Arechi prova a tenere la scia della Allianz Pazienza con Leggio e Sorrentino, ma ogni velleità degli ospiti viene puntualmente ricacciata indietro dai gialloneri con Babilodze (subentrato a Scarponi), che ne mette quattro in fila dalla media, e Di Donato, che giganteggia come al solito sotto le plance. Il quarto scivola via con un sostanziale equilibrio, che permette comunque a San Severo di incrementare ulteriormente il divario di tre lunghezze (35-14 il secondo parziale).

I Neri continuano a dettare legge sul parquet anche nel terzo quarto, con Di Donato che manda i suoi sul +18. Salerno non si demoralizza e ci crede ancora ma forza troppo da fuori e Ciribeni porta i suoi sul +19 (43-24). Poi Babilodze e Sanna vengono a contatto e la partita si infiamma: ad averne la peggio è l’ala virtussina, che che viene espulsa. Il nervosismo serpeggia in campo: alla panchina salernitana gli arbitri fischiano fallo tecnico per proteste. Poi Paci commette fallo antisportivo su Smorto, che realizza dalla lunetta, e con la successiva realizzazione di Bottioni la i Neri tornano sul +19. Lo stesso Paci prova a ridurre il divario dalla lunetta, ma la Allianz Pazienza tiene e chiude il terzo quarto sul 55-34.

Nell'ultima frazione di gioco Salerno si rifà sotto con un tiro libero segnato da Leggio. I blaugrana sbagliano tanto e riescono a concretizzare solo dalla lunetta, mentre Rezzano tiene i suoi sul +21. Cucco prova a suonare la carica per i suoi con una bomba dalla lunga distanza, a ancora Rezzano e una conclusione da distanza siderale (la seconda della partita) di Scarponi segnano il massimo vantaggio per i Neri(+22). Negli ultimi minuti coach Salvemini getta nella mischia anche i giovani Coppola, Iannelli e Ventrone. Salerno prova ad approfittarne e rosicchia punti importanti soprattutto con Sorrentino e Di Prampero: a 2 minuti dalla fine i blaugrana sono sul -14. Nel finale va a referto anche il giovane Dautowei e ancora Cucco, che riporta lo svantaggio della Renzullo Lars sotto la doppia cifra, ma la rimonta non si concretizza e la partita termina con il punteggio di 64-56.

Ma non c'è tempo per gioire, tra due giorni si torna già in campo: occorre ritrovare immediatamente le energie e la giusta concentrazione per poter bissare il successo di oggi, al fine di poter affrontare le due trasferte in terra campana con maggiore tranquillità.
Appuntamento quindi a martedì 15 maggio per gara due della serie di semifinale tra la Allianz Pazienza San Severo e la Renzullo Lars Salerno, con salto a due alle ore 21.

Il tabellino

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Virtus Arechi Salerno 64-56 (17-4, 18-15, 20-15, 9-22)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Emidio Di Donato 13 (5/9, 0/3), Massimo Rezzano 13 (4/7, 0/3), Riccardo Bottioni 10 (5/6, 0/1), Riccardo Malagoli 7 (1/1, 0/0), Leonardo Ciribeni 6 (2/4, 0/2), Ivan Scarponi 6 (0/0, 2/8), Antonio Fabrizio Smorto 5 (1/3, 0/2), Levan Babilodze 4 (2/5, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/1, 0/0), Vincenzo Ventrone 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

Tiri liberi: 18 / 22 - Rimbalzi: 37 7 + 30 (Emidio Di Donato 13) - Assist: 18 (Riccardo Bottioni 5)

Virtus Arechi Salerno: Marco Cucco 13 (1/1, 3/5), Paolo Paci 11 (3/7, 0/0), Gennaro Sorrentino 10 (4/11, 0/4), Massimiliano Sanna 6 (1/4, 1/2), Gianmarco Leggio 5 (2/3, 0/1), Onorio Petrazzuoli 5 (1/2, 0/5), Federico Di Prampero 3 (0/3, 1/5), Daniel Datuowei 3 (0/0, 1/1), Marco Mennella 0 (0/0, 0/1), Andrea Cucco 0 (0/0, 0/0) - Coach: Orlando Menduto

Tiri liberi: 14 / 19 - Rimbalzi: 26 3 + 23 (Onorio Petrazzuoli 6) - Assist: 10 (Marco Cucco, Gennaro Sorrentino 3)

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

 

acapt 300x100enoagrimm

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata