Leggiamo su alcune testate giornalistiche online che ieri il pullman della squadra ospite Npc Rieti sia stato accolto da una sassaiola al proprio arrivo in città ad opera di teppistelli.

In realtà al passaggio dell'autobus alcuni ragazzini hanno buttato delle pietre di piccole dimensioni. L'episodio ci è stato riferito serenamente dal Presidente di Rieti, a cui abbiamo prontamente espresso solidarietà e chiesto scusa del gesto, seppur non imputabile a noi o ai nostri tifosi, che amano il basket e che mai si sarebbero macchiati di un gesto simile. Le forze dell'ordine stanno indagando per individuare i responsabili, presumibilmente - lo ripetiamo - un gruppetto di minorenni che sta imperversando in questi giorni in città macchiandosi di gesti simili. Sicuramente è un atto che ci preoccupa e da condannare senza deroghe, ma che nulla ha a che fare con l'evento partita svolta in serata al Pala Falcone e Borsellino, tra l’altro in modo corretta e leale. Porgiamo ancora le nostre scuse alla squadra ospite e speriamo che i responsabili vengano presto individuati, per evitare ulteriori danni alle persone e al nostro territorio.

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Accedi al tuo account