La Tramec Cento si aggiudica i primi due punti della stagione in virtù del trionfo sull’Allianz Pazienza Cestistica San Severo per: 80 – 60. Dopo i due match rinviati contro Chieti e Roma, al debutto sul parquet della “Milwaukee Dinelli Arena”, i biancorossi eliminano il numero zero dalla casella della classifica grazie ad una performance molto convincente sul piano agonistico, tattico e realizzativo con un superlativo e sbalorditivo Fallucca autore di ben 23 punti, senza dimenticare il prezioso contributo di Gasparin, Petrovic e Sherrod tutti in doppia cifra. Di contro, l’Allianz Pazienza era chiamata a mettere da parte le avversità della settimana, ma hanno pesato ancora una volta gli alti e bassi, i soliti errori da ogni parte del pitturato - sintomatiche le percentuali bassissime dalla lunetta, solo per citarne alcune – ed anche in difesa non c’è stata la solidità che ci si aspettava viste le realizzazioni facili di Fallucca e co. Ad onor di cronaca ricordiamo che la Cestistica, per l’ennesima volta, ha avuto una settimana travagliata legata ai problemi fisici. Marco Contento ha riassaporato il parquet (positiva la sua prestazione) dopo tre settimane di stop, Ogide e Jones hanno svolto allenamento fisico senza mai toccare la palla eppure le statistiche dicono 15 punti per il primo e 18 per il secondo e per concludere il ko di Filip Pavicevic. Ovviamente, quando la situazione è la medesima diventa tutto più difficile, a tratti sconfortante. Senza troppi giri di parole è, dunque, un periodaccio per l’Allianz Pazienza col piatto mezzo vuoto dal punto di vista delle vittorie conquistate, ma nonostante la quarta sconfitta consecutiva non può (e non deve!) prevalere la sfiducia. Domenica, in casa, c’è un’altra sfida interessante da giocare contro Ferrara sperando, per una volta, che la fortuna giri dalla parte giusta. Dalla parte… giallonera!

Il riassunto:

PRIMO QUARTO – Coach Meccacci sceglie Gasparin, Fallucca, Sherrod, Moreno, Petrovic e Lardo risponde con Antelli, Jones, Ikangi, Di Donato, Ogide. I primi due punti sono gialloneri grazie a Andy Ogide e bisogna aspettare 2’ per vedere il pareggio di Petrovic ma poi Cento si sblocca e, di colpo, in tre azioni, il punteggio è di 7 – 2 che diventano 7 – 4 per i liberi segnati sempre dalla ‘pantera nera’. Fallucca, dopo i segnali buoni contro la sfida di Napoli, dimostra d’essere in partita e mette a segno la seconda tripla di serata.  La gara è viva, energica, veloce. Da una parte, Fallucca e Petrovic, a suon di canestri, stanno trascinando i padroni di casa e provano una mini fuga sull’Allianz Pazienza che ha avuto un buon impatto nei primissimi minuti, ma dopo sembra essersi spenta la luce. 29 – 13 il primo parziale.

SECONDO QUARTO – Per ribaltarla, adesso in campo ci sono Antelli, Contento, Jones, Ogide e Mortellaro. E infatti, qualcosa cambia: fallo della Tramec, super bomba di Ogide, fallo in attacco ancora dei padroni di casa e canestro vincente di Mortellaro. Coach Meccacci si accorge del momento di inerzia dei sanseveresi e chiama sospensione, ma è questo l’atteggiamento che la Cestistica deve avere. Ci deve essere la consapevolezza che Cento è un avversario alla nostra portata e, con l’orgoglio che caratterizza i giocatori di Lardo, si può vincere! E se si accende anche la stella Jones tutto può diventare più facile. Ovviamente bisogna fare i conti anche con gli avversari che dopo un buon primo quarto di certo non vogliono mollare la presa e cercheranno di conquistare a tutti i costi i primi due punti di stagione in casa propria. Nell’ultimo minuto di frazione succede di tutto: Contento mette a segno 4 punti consecutivi, Fallucca in un formato super colpisce da oltre l’arco per due volte (e sono 20 punti per lui, con 6/6 da tre) ed in un contrasto di gioco Jones si accascia a terra, toccandosi dietro la coscia. Speriamo che non sia nulla di grave e di non rivedere la stessa scena di Rieti. Il distacco, per ora, premia gli emiliani anche nel secondo quarto: 46 – 36.

TERZO QUARTO – No, sembra non essere nulla di grave al numero 21 sanseverese ed il quintetto è presto fatto: Contento, Jones, Ikangi, Ogide e Mortellaro. Si parte subito con la tripla di Gasparin ed il canestro di Petrovic. Se Cento continua con percentuali inaudite da tre il match vincerla per i neri diventa complicatissimo. Ed invece, il trand è solo questo: i padroni di casa macinano punti su punti dovunque soprattutto da lontanissimo e a nulla servono i canestri di Jones e Contento. A metà quarto il vantaggio di Cento è di +16 che sintetizzano la terza frazione. Bravissima Cento ad approfittare ed essere letale, male l’Allianz Pazienza con un atteggiamento troppo morbido in difesa (il primo fallo di squadra avvenuto solo negli ultimissimi secondi) e troppo poco convinta in attacco. 69 – 52 il terzo parziale premia, giustamente, gli emiliani di coach Meccacci.

ULTIMO QUARTO – Fallucca 7/7 da tre. Cos’altro aggiungere? Significa che i padroni di casa, sicuramente felici di giocare la prima partita di A2 alla “Milwaukee Dinelli Arena”, sono in uno strato di grazia formidabile e l’altro dato che è emerge è la non pressione giusta sul numero 8 biancorosso e non solo da parte della Cestistica. 75 – 55 a 6’ dalla fine, un vantaggio enorme di Cento. Dal vantaggio… al parziale finale: 80 – 60. Onore a Cento e complimenti alla squadra di coach Meccacci che ha giocato veramente un basket frizzante, vivace a tratti anche ‘sfrontato’ ma efficientissimo. Per l’Allianz Pazienza, si ritorna a casa con l’amaro in bocca e la consapevolezza che c’è da lavorare molto. Moltissimo. Non demordiamo, il campionato è lungo.

Credits foto: Agenzia di comunicazione “JustoMezzo”

Il tabellino

Tramec Cento - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 80-60 (29-13, 17-23, 23-16, 11-8)

Tramec Cento: Matteo Fallucca 23 (1/3, 7/8), Danilo Petrovic 14 (4/7, 2/6), Brandon Sherrod 13 (5/10, 0/0), Giovanni Gasparin 12 (3/4, 2/3), Alex Ranuzzi 7 (2/3, 1/3), Ennio Leonzio 6 (0/2, 2/2), Yankiel Moreno 3 (0/1, 1/3), Manuel Saladini 2 (1/1, 0/1), Matteo Berti 0 (0/0, 0/0), Paolo Rayner 0 (0/0, 0/0) - Coach: Matteo Mecacci

Tiri liberi: 3 / 4 - Rimbalzi: 30 2 + 28 (Brandon Sherrod 9) - Assist: 24 (Brandon Sherrod 7)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andre Jones 18 (2/6, 4/6), Andy Ogide 15 (5/12, 1/2), Iris Ikangi 9 (3/5, 0/1), Marco Contento 9 (2/5, 1/3), Emidio Di donato 4 (2/4, 0/1), Michele Antelli 3 (1/5, 0/1), Chris Mortellaro 2 (1/4, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/1, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Edoardo Buffo 0 (0/0, 0/0) - Coach: Lino Lardo

Tiri liberi: 10 / 19 - Rimbalzi: 29 8 + 21 (Emidio Di donato 6) - Assist: 11 (Andre Jones 3)

Ciro Mancino
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo




 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Accedi al tuo account