Finisce 98-74 e con la sesta sconfitta di fila per l’Allianz Pazienza San Severo la trasferta in quel di Porto San Giorgio: contro la XL Extralight Montegranaro, i Neri non riescono a conquistare il referto rosa giocando una partita senza convinzione soprattutto in fase difensiva. Dall’altra parte, la squadra guidata dall’ex Franco Ciani, davanti al suo pubblico e grazie allo straordinario Thomas, strappa una vittoria importante non solo per la classifica ma anche e soprattutto per il morale. “Abbiamo provato a dire la nostra - commenta l’Assistant Coach Giacomo Piersante - sapevamo che per vincerla avevamo bisogno di continuità e compattezza, ma non ci siamo riusciti. I ragazzi non sono stati bravi a sopperire alle difficoltà e ci siamo disuniti”. “Non c’è molto da aggiungere - conclude - dobbiamo lavorare per riuscire a fare dei buoni allenamenti, rimboccarci le maniche, trovare energie e sperare di recuperare quella intensità costante in allenamento che ora ci sta mancando. Siamo consci delle nostre difficoltà ma allo stesso tempo siamo vogliosi di crescere e di diventare una squadra più forte e più solida”.

La cronaca:

PRIMO QUARTO - Coach Franco Ciani schiera Serpili, Mastellari, Bonacini, Thomas e Thompson mentre coach Cagnazzo opta per Saccaggi, Spanghero, Maspero, Demps e Kennedy. Prima azione complicata per l’Allianz Pazienza che comunque porta alla tripla Spanghero mentre per Montegranaro va a segno Serpilli. Nell’azione successiva, Kennedy recupera un buon pallone e lo offre a Maspero che da solo va a terzo tempo. I primi minuti di partita, come da programma, sono di studio con le due squadre che giocano ‘punto a punto’ e molto spesso si affidano ai centimetri di Thomas e Kennedy (già al secondo fallo) sotto canestro. Sulla metà frazione, la Poderosa ha un break importante e si porta sul 17 - 9 per il massimo vantaggio fino a questo momento e con coach Damiano Cagnazzo costretto a richiamare i suoi. I neri rispondono presente agli ordini del proprio coach con due buone azioni e lo svantaggio si riduce a 2 lunghezze. Sul finale, però, gli uomini di coach Ciani vanno avanti con convinzione ed il parziale è favorevole: 23 - 15.

SECONDO QURTO - Il gioco dei padroni di casa è chiaro: si cerca di sfruttare gli spazi che San Severo offre in difesa anche grazie alla verve degli americani Thomas e Thompson. Un solo tiro da tre (la tripla di Cucci), quindi, e tanta concretezza per cercare di mettere a segno il maggior numero dei punti. Dall’altra parte, la Cestistica, sebbene sfrutti tutto il roster, non riesce ad avere la stessa efficacia degli sfidanti con, per ora, lo ‘0’ emblematico alla casella delle statistiche di Demps. Thomas (16 punti) è il vero trascinatore di Montegranaro ed è grazie alla sua mano ‘calda’ che i padroni di casa sono avanti di 13. Cagnazzo prova a mischiare le carte; entrano Demps per Antelli, Mortellaro per Kennedy, Spanghero per Saccaggi, ma non ci sono i risultati, tranne i primi 7 punti dell’americano numero 9 in casacca giallonera ed il canestro di Maspero. 48 - 30: Montegranaro, bisogna ammetterlo, merita ampiamente il vantaggio.

TERZO QUARTO - Si ritorna sul parquet dopo il riposo lungo e Mastellari piazza un ‘bomba’ (che nel corso della frazione diventeranno quattro in totale) per allungare ancora di più su San Severo. E’ infatti un’Allianz Pazienza spenta, confusa e poco concentrata soprattutto in difesa, a niente servono i canestri messi in cascina di Demps, Kennedy e Saccaggi. In effetti, dopo l’abbondante vantaggio dei 'calzaturieri', Ciani ha pensato bene di lasciar tirare da fuori l’arco i sanseveresi, chiudendosi in difesa per non concedere nessuno spazio e possibilità di penetrazione. La tattica, evidentemente, ha funzionato, perché basta vedere le percentuali bassissime dei ‘neri’, a differenza dei padroni di casa che, se nei primi 20’ hanno tirato pochissimo da tre, adesso sono in fiducia e si divertono. Il parziale parla chiaro: 73 - 50.  

ULTIMO QUARTO - Con 23 punti di distacco, si fa veramente dura per i gialloneri anche perchè la Poderosa, complice una pessima classifica e nonostante i cinque falli di Thompson, continua a giocare una partita intensa, aggressiva e corale. Tutti le statistiche, questa sera, hanno premiato la squadra di Franco Ciani e basta vedere i 25 punti di Thomas, i 19 punti di Mastelari, i 16 di Cucci, i 15 di Bonacini. Non si può dire certamente lo stesso per l’Allianz che ha approcciato male ed ha continuato peggio. Una serata storta conclusa sul: 98 - 74.

L’intera partita sarà trasmessa domani in differita su TeleBlu (canale 72 del DTT) alle ore 21. Il prossimo appuntamento è semplice da ricordare: si gioca il giorno dell’Immacolata al “Falcone e Borsellino” contro la corazzata Old Wild West Udine.

Il tabellino

XL Extralight Montegranaro - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 98-73 (23-15, 25-15, 25-20, 25-23)

XL Extralight Montegranaro: Aaron Thomas 25 (10/13, 1/3), Martino Mastellari 19 (1/6, 5/12), Valerio Cucci 16 (4/8, 1/3), Davide Bonacini 14 (5/6, 0/0), Roberto Marulli 8 (1/2, 2/3), James Thompson IV 7 (3/6, 0/0), Matteo Berti 5 (2/2, 0/0), Michele Serpilli 4 (2/3, 0/2), Luca Conti 0 (0/1, 0/0), Gabriele Miani 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Angellotti 0 (0/0, 0/0) - Coach: Franco Ciani

Tiri liberi: 15 / 19 - Rimbalzi: 38 10 + 28 (Valerio Cucci 10) - Assist: 23 (Davide Bonacini 10)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Del Demps 18 (5/10, 2/6), Marco Spanghero 10 (2/4, 1/7), Andrea Saccaggi 9 (2/3, 1/5), Giacomo Maspero 9 (3/6, 1/5), Markus Kennedy 9 (2/5, 1/1), Michele Antelli 8 (4/5, 0/3), Chris Mortellaro 6 (2/4, 0/0), Emidio Di Donato 4 (0/2, 0/3), Alberto Conti 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0) - Coach: Damiano Cagnazzo

Tiri liberi: 15 / 18 - Rimbalzi: 34 12 + 22 (Markus Kennedy 10) - Assist: 10 (Andrea Saccaggi 3)

Ciro Mancino
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo



 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.