E’ un inizio di stagione… da film. L’Allianz Pazienza vince contro Le Naturella Imola grazie al gioco di squadra e al sacrificio, punti cardini per la filosofia di coach Damiano Cagnazzo. I gialloneri sono stati bravi nell’approccio mentale, a resistere agli attacchi di una ferita Imola e a cambiare ritmo nei momenti decisivi del match. Una vittoria di gruppo, nonostante tutte le insidie del caso, la seconda consecutiva in Serie A2. Sembrava un sogno giocare questa competizione ed invece, almeno per il momento, siamo a punteggio pieno. “Oggi - commenta emozionato il Presidente Amerigo Ciavarella - abbiamo scritto una pagina storica per lo sport e per San Severo perché era dalla stagione 2010/2011 che non si giocava la Serie A2 su questo parquet. Momenti come questi, fanno quasi dimenticare tutti gli sforzi fatti, ormai da cinque anni, dalla mia società. Sono fiero e lo posso testimoniare ad alta voce di essere il Presidente dell’Allianz Pazienza Cestistica San Severo, di rappresentare questi colori e la nostra magnifica città”. “Permettetemi - continua - i doverosi ringraziamenti, almeno stasera. In primis al coach ed il suo staff; Damiano è qui da due mesi ma sembra a tutti gli effetti un sanseverese doc. Ha sposato il nostro progetto, la nostra realtà, ha lavorato duramente nel pre campionato e i risultati si stanno vedendo. Siamo ancora più convinti della nostra scelta e gli saremo vicini nei momenti positivi, ma anche e soprattutto nelle difficoltà che incontreremo. L’altro ‘grazie’ è per il ds Pino Sollazzo, l’intero organico societario ed i soci sostenitori; senza il loro prezioso e singolo contributo difficilmente avremo potuto assistere a partite come queste”. “L’ultimo enorme ringraziamento - conclude il Presidente - devo rivolgerlo al coro dei piccoli gialloneri che hanno cantato l’Inno di Mameli ed ai sanseveresi accorsi questa sera al Pala. Non ho ancora a disposizione i numeri delle presenze, ma non ho visto vuoti e questo vuol dire che c’era il tutto esaurito. Grazie grazie e ancora grazie di cuore e ricordatevi che l’Allianz ha bisogno di voi. Sempre”.  

La cronaca

PRIMO QUARTO - Coach Damiano Cagnazzo si affida al solito e solido quintetto: Maspero, Spanghero, Saccaggi, Demps e Kennedy. Dall’altro lato Di Paolantonio schiera a Celis, Valentini, Masciardi, Morse e Bowers. I primi canestri del match sono ad opera di Valentini e Morse che sfruttano i buchi in difesa dei neri. Il tiro ravvicinato di Kennedy e la tripla di Maspero, però, riportano la situazione in parità: 5 - 5. La partita è bella perché ai colpi da tre punti del terribile Demps e Saccaggi, rispondono le ottime penetrazioni di Morse. E’ infatti, una buona Allianz Pazienza in fase d’attacco, ma in difesa c’è da rivedere qualcosa come confermato anche da i due falli di Kennedy. Basta guardare il tabellone per capire che la gara è affascinante, aperta e viva. La prima decina si conclude sul: 22- 21.  

SECONDO QUARTO - Mancano 8’ alla fine di questo quarto, ed Imola è già al terzo fallo di squadra. Significa che l’Allianz potrebbe usufruire del bonus a breve e che gli uomini di coach Cagnazzo sono ampiamente in partita sotto tutti i punti di vista. Se questo non dovesse bastare, le bombe di capitan di Donato e Saccaggi lo palesano ancor di più. Dall’altro canto, i romagnoli non si lasciano intimidire e si affidano agli americani dalle ‘mani calde’ Morse e Bowers per non lasciar scappare la compagnie avversaria. La direzione del match, a quanto pare, è proprio questa: l’Allianz che attacca ed anche molto bene, Naturelle che risponde con rapidità, astuzia e precisione. Si va al riposo lungo, ma a comandare sono gli ospiti: 42 - 43.

TERZO QUARTO - Si ritorna sul parquet e gli uomini di Di Paolantonio dimostrano di fare sul serio, avvantaggiati anche da molti errori soprattutto da fuori l’arco dei gialloneri. Per tali ragioni, Cagnazzo è costretto a chiamare il timeout anche perchè il parziale di 11-5 per Imola, in quattro minuti, potrebbe pesare alla lunga. Sembra, però, che le parole del coach non abbiamo sortito l’effetto voluto; Demps e compagni non riescono a concludere con facilità, come invece è accaduto nei precedenti quarti, facilitando gli avversari che con i soliti Morse e Bowers si portano sul +11 e massimo vantaggio. Il sold out al “Falcone e Borsellino” capisce il momento ‘no’ dei propri beniamini ed inizia ad aumentare i decibel facendo avviare, di fatto, la lunga rincorsa giallonera. Nonostante questo, sono ancora i biancorossi ad essere avanti: 58 - 63.

ULTIMO QUARTO - Come è accaduto a Milano, Cagnazzo nell’ultima frazione manda nella mischia i due ‘lunghi’ Kennedy e Mortellaro per dare peso sotto canestro. Si gioca in un clima infernale; Imola è sempre avanti e non ha nessuna intenzione di mollare la presa, specialmente ora. San Severo è costretta a porgere maggiore attenzione in difesa perchè in attacco tutto il roster sembra abbastanza preciso. A 6’ dalla fine, le triple di Saccaggi ed uno scatenato Antelli, portano l’Allianz in vantaggio ed ora, grazie anche al fattore campo, sono gli ospiti ad essere in pressione. Ad onor del vero, al di la di come finirà il mach, c’è da segnalare la bravura degli avversari bravi a reggere l’impatto con San Severo ed a mantenere la lucidità fino all’ultimo minuto. L’ultimo minuto è da vivere intensamente: Imola sbaglia da tre, Mortellaro recupera, palla a Saccaggi, canestro. Gli avversari ci riprovano, svaligiano di nuovo, palla a Spanghero, canestro e + 5 a 17’’ dalla fine. Ancora nuovo errore per gli uomini di Di Paolantonio, ma questa volta Demps dalla lunetta non ne approfitta ed è ancora tutta da giocare nonostante i due punti di vantaggio per San Severo . Non c’è più tempo; finisce 84 - 82. E’ la seconda vittoria consecutiva per l’Allianz Pazienza davanti ai suoi tifosi. Uno spettacolo… indescrivibile!

La partita sarà visibile in differita domani sera su Tele Blu (canale 72 del DTT) alle ore 21, ma per il momento il prossimo appuntamento è previsto per domenica 20 Ottobre 2019 alle 18:00 sul parquet dell’Unieuro Forlì.

Il tabellino

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Le Naturelle Imola Basket 84-82 (22-21, 20-22, 16-20, 26-19)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Delano Jerome Demps III 21 (5/7, 2/8), Andrea Saccaggi 13 (1/3, 3/5), Michele Antelli 13 (2/5, 3/4), Giacomo Maspero 10 (2/4, 2/3), Chris Mortellaro 10 (5/5, 0/0), Markus Kennedy 9 (4/8, 0/0), Alberto Conti 3 (0/2, 0/1), Emidio Di Donato 3 (0/2, 1/3), Marco Spanghero 2 (1/2, 0/2), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Alessio Attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Simone Niro 0 (0/0, 0/0) - Coach: Damiano Cagnazzo

Tiri liberi: 11 / 15 - Rimbalzi: 33 11 + 22 (Chris Mortellaro 15) - Assist: 20 (Markus Kennedy 4)

Le Naturelle Imola Basket: Anthony Morse 27 (12/15, 0/0), Timothy Jermaine Bowers 21 (6/8, 2/6), Stefano Masciadri 11 (1/1, 3/8), Robert Fultz 10 (2/2, 0/0), Celis Taflaj 5 (1/4, 1/1), Luca Valentini 4 (2/3, 0/0), Tommaso Ingrosso 4 (2/7, 0/0), Lorenzo Baldasso 0 (0/0, 0/2), Nikola Ivanaj 0 (0/0, 0/0), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0) - Coach: Emanuele Di Paolantonio

Tiri liberi: 12 / 18 - Rimbalzi: 29 6 + 23 (Anthony Morse 11) - Assist: 22 (Timothy jermaine Bowers, Luca Valentini 7)

Ciro Mancino
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo



 


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.