2018-19-20G-SanSevero-vs-Pescara-01.jpgGrande prova della Allianz Pazienza San Severo: al PalaElettra i Neri di coach Salvemini regolano anche l'Amatori Pescara con il punteggio di 71-75 e inanellano il 18esimo successo di fila in altrettanti confronti disputati fin qui e volano sul +10 in classifica. Rezzano e co. hanno avuto la meglio sulla compagine biancazzurra solo nel finale, al termine di un match intenso e combattuto che non ha avuto un vero padrone fino a pochi secondi dall'ultima sirena. In delirio l'"onda giallonera" presente nell'impianto abruzzese, che con oltre 250 presenze ha spinto i Neri incessantemente fino al tripudio finale.

La cronaca: solito quintetto per coach Salvemini che schiera Ruggiero, Rezzano, Antonelli, Stanic e Scarponi; coach Rajola gli oppone Capitanelli , Leonzio, Micevic, Caverni e Carpanzano. Il primo canestro dell’incontro è firmato dal lungo Capitanelli che realizza in semi-gancio i primi 2 punti a cui rispondono prontamente Ruggiero in penetrazione e Rezzano con un siluro dall’arco. “Sporca” il referto l’ex di turno Marco Micevic. Dopo un mini break di 7-0 siglato dal duo Ruggiero-Stanic, al 4’ coach Rajola si trova costretto a richiamare i suoi in campo per riordinare i giochi (5-13). Al rientro sui legni le squadre si rispondo a suon di canestri con la sfrontatezza del giovane Caverni e l’esperienza di Capitanelli e con la solita verve di Ruggiero. Un “botta e risposta” tra Leonzio e Sodero precede i 4 punti in fila di Capitanelli per il -6 di Pescara. I padroni di casa provano ad avvicinarsi con i canestri di Leonzio che chiudono la prima frazione di gioco sul 17-21.

I primi canestri della seconda frazione arrivano soltanto dopo 3 minuti di gioco con Micevic e Leonzio da un lato e Sodero e Ruggiero dall’altro (21-25 al 25’). Pescara prova ad avvicinarsi ulteriormente fino al -1 grazie alla mano rovente di Micevic e la penetrazione di Caverni. La Allianz non riesce ad approfittare di un fallo tecnico addebitato ai padroni di casa, ma tenta ad ogni modo la fuga con il solito Ruggiero, le cui realizzazioni al 27’ non fanno più notizia: a 2’50’’ dal termine il tabellone recita 26-34 per i gialloneri. Ci mette il suo anche De Zardo con un mortifero piazzato dalla media distanza, ma la tripla di Micevic e i 5 punti in fila di Leonzio muovono il punteggio fino a 34-36. A 1’’ dal termine Petracca pecca di ingenuità commettendo fallo su un tiro da 3 di Leonzio che può chiudere la prima ventina sul perfetto equilibrio (36-36).

Ad apertura terza frazione, si rispondono colpo su colpo Marko Micevic (ormai a quota 13) , Antonelli con un altro piazzato e Scarponi, che segna i primi 3 punti dell’incontro portando l’Allianz 38-41 al 24’. Pescara in questi minuti è alquanto distratta, ma può “aggrapparsi” ad un fallo tecnico fischiato ai danni di Stanic per tornare a contatto con gli ospiti per poi ritrovare il vantaggio con una penetrazione di Leonzio (43-41). Il momento di gloria per gli abruzzesi dura poco: Stanic e Ruggiero sono sempre più caldi e con un mini parziale di 5-0 riportano la Allianz sul +1. Il momento, nell’ultimo minuto di gioco, è decisamente concitato con l’inerzia, però, ancora a favore degli ospiti. A chiusura del terzo quarto, il punteggio è fermo sul 49-51.

Al rientro sui legni l’1/2 ai liberi di De Zardo, il piazzato di Stanic e un bellissimo reverse finalizzato da Sodero riportano la Allianz Pazienza sul +7. Carpanzano , Leonzio e Capitanelli non ci stanno e “spaccano” l’ennesimo parziale giallonero per portare nuovamente in equilibrio il punteggio (56-56 al 34’). Di Donato si accende e con un siluro da oltre 7 metri convince coach Rajola a spendere timeout per organizzare gli ultimi minuti di gioco. Al rientro, difatti, Pescara ingrana un po’ la marcia e con la tripla di Leonzio allunga di due lunghezze (63-61). A rompere gli indugi questa volta ci sono Scarponi, Di Donato e Ruggiero che riportano nuovamente la Allianz sul +4 (64-68). Non bastano i 30 punti di Leonzio perché per Pescara ogni tentativo è ormai vano. A 25’’ dal termine, una splendida azione difensiva di Di Donato manda in contropiede Rezzano che appoggia a tabella e , coadiuvato dal 2/2 dalla lunetta di Ruggiero, può chiudere i conti sul 71-75.

"Devo fare i miei complimenti a tutta la squadra - ha dichiarato il Presidente Amerigo Ciavarella - per la bellissima vittoria che stasera ha regalato ai tifosi. In particolar modo voglio dire grazie a Emidio Di Donato che, nonostante le imperfette condizioni fisiche, è caparbiamente sceso in campo, dando un sostanzioso contributo alla vittoria finale. Un plauso speciale lo devo a coach Giorgio Salvemini, che anche oggi ha avuto sagacia e coraggio nel far ruotare tutti i giocatori disponibili ,scelta dimostratasi determinante! Infine voglio ringraziare il nostro meraviglioso pubblico, che nonostante un ambiente ostile e a volte poco sportivo, si è concentrato sul sostegno alla squadra non cedendo alle provocazioni. Ora godiamoci la vittoria e prendiamoci un po' di meritato riposo. Avanti così, FORZA NERI!".

Nel prossimo turno di campionato, si torna a casa: al Pala Falcone e Borsellino l'Allianz Pazienza San Severo ospiterà la Virtus Civitanova. Appuntamento a domenica 10 Febbraio, con salto a due alle ore 18.00.

Il tabellino

Unibasket Amatori Pescara - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 71-75 (17-21, 19-15, 13-15, 22-24)

Unibasket Amatori Pescara: Ennio Leonzio 32 (7/9, 3/4), Marco Micevic 13 (3/10, 2/5), Andrea Capitanelli 11 (3/4, 0/3), Michele Caverni 6 (3/3, 0/3), Alberto Serafini 6 (3/8, 0/3), Gianluca Carpanzano 3 (1/4, 0/2), Luca D'Eustachio 0 (0/0, 0/0), Domenico Fasciocco 0 (0/0, 0/0), Alessando Boscherini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Potì 0 (0/0, 0/0), Francesco Di Donato 0 (0/0, 0/0) - Coach: Stefano Rajola

Tiri liberi: 16 / 20 - Rimbalzi: 31 6 + 25 (Andrea Capitanelli 10) - Assist: 11 (Michele Caverni 5)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Antonio Ruggiero 23 (6/9, 3/3), Nicolas Manuel Stanic 18 (4/8, 2/3), Massimo Rezzano 8 (2/3, 1/8), Emidio Di Donato 7 (1/5, 1/7), Ivan Scarponi 6 (0/1, 2/4), Guglielmo Sodero 6 (3/4, 0/1), Riccardo Antonelli 4 (2/2, 0/0), Lorenzo De Zardo 3 (1/2, 0/0), Fabrizio Piccone 0 (0/1, 0/1), Andrea Petracca 0 (0/1, 0/0), Goce Petrusevski 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

Tiri liberi: 10 / 14 - Rimbalzi: 38 10 + 28 (Massimo Rezzano 9) - Assist: 16 (Emidio Di Donato 4)

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

 

acapt 300x100enoagrimmgiarnieri 300x100casalemarmi 300x100

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata