2018 19 18G SanSevero vs Nardo 07

La Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo non si ferma neanche al Pala "Aldrea Pasca" di Nardò e allunga la sua striscia di imbattibilità a 16 successi consecutivi. I granata locali ci provano fino all'ultimo ma alla sirena finale si arrendono a un canestro dal "colpaccio": i Neri mettono in cascina altri due punti che permettono di allungare a 6 punti il distacco sulla diretta inseguitrice Amatori Pescara, fermata in casa da Chieti.

La cronaca: coach Salvemini parte con Stanic, Ruggiero, Scarponi, Rezzano e Antonelli; coach Gianluca Quarta gli oppone Zampolli, Bonfiglio, Razzi, Visentin e Drigo. Inizio al fulmicotone per la Cestistica, che piazza un sontuoso 0-9 iniziale con Rezzano, Scarponi e Ruggiero, ma il toro granata non ci sta e con una orgogliosa serie di triple di Zampolli ritorna in scia a metà del primo quarto. Coach Salvemini prova a mescolare le carte e dà spazio a Sodero e di Donato, ma la partita si incanala in un testa a testa che dà speranza ai giocatori locali: la prima frazione infatti vedrà gli ospiti in vantaggio di sole due lunghezze, sul punteggio di 13-15.

Secondo quarto caratterizzato dalla stessa "inerzia", stavolta però Stanic e Ruggiero iniziano a scavare un primo solco e con Antonelli sotto le plance i gialloneri toccano la doppia cifra di vantaggio (+10) con Piccone che tiene bene il campo per l'ottava rotazione dei nostri. I padroni di casa stavolta non riescono a ridurre il gap accumulato, complici i tanti errori al tiro e la sirena dell'intervallo lungo suonerà sul 30-43.

L'inizio del terzo quarto non è dei migliori: partenza distratta e poco incisiva per Rezzano e compagni (che restano fermi al palo per oltre due minuti).Il primo canestro del secondo tempo è ad opera di Visentin, seguito da una tripla di Bjelic e un sottomano in penetrazione di Zampolli, che riporta a -6 i suoi.
Coach Salvemini prova a invertire l'andamento lento chiamando timeout e la pausa dà i suoi frutti, con Antonelli che realizza due canestri consecutivi, seguito da Stanic. La partita prende ritmo da ambo le parti, e a 4 minuti dalla fine sul 43-51 stavolta è coach Quarta a chiamare time-out. Dopo il minuto di sospensione i neretini tornano in campo più organizzati e decisi, piazzando un parziale di 7-0 e riducendo a un solo punto il divario con i Neri. Ci mette una pezza il solito Rezzano che realizza prima da sotto, poi due tiri liberi, ed infine dalla media, fissando il punteggio sul 51-57 alla fine del terzo quarto.

L'inizio dell'ultimo quarto dà una precisa indicazione: il Toro venderà cara la pelle! I granata alzano nuovamente il ritmo, e con la tripla di Razzi in poco più di due minuti si portano in vantaggio (58-57). Due tiri dalla linea della carità realizzati da Ruggiero rimettono L'Allianz Pazienza davanti. Rezzano piazza una bomba dalla lunga distanza, ma ancora Razzi risponde per le rime tenendo in vita i suoi. Tra pochi minuti sarà ora per i vincitori di raccogliere i due punti in palio e il segnale viene da una palla recuperata in difesa, poi finalizzata da Stanic che costringe coach Quarta a chiamare sospensione quando il cronometro segna -4'30" sul punteggio di 63-66. Al rientro però Zampolli, Bjelic e ancora Zampolli (oggi in stato di grazia), realizzano un nuovo sorpasso: urge freddezza e organizzazione quindi Salvemini richiama in panca i suoi con un time-out. È una battaglia punto a punto, con Rezzano che a 39" dalla fine porta sul +1 i viaggianti. A 11" dalla sirena finale Stanic subisce fallo e dalla lunetta ne realizza 1 su 2, che porta sul +2 San Severo: nell'ultima azione Zampolli si procura un fallo a un solo secondo dal termine, ma sbaglia fatalmente il primo: tenta allora la carta del "rimbalzo in attacco" sbagliando anche il secondo, ma i Neri catturano il rimbalzo ed è vittoria.

"Vincere sul campo di Nardò non era affatto scontato - dichiara il vicepresidente Michele Gravina - una squadra con ottimi giocatori e ben allenata, con un pubblico molto caloroso e corretto. Abbiamo migliorato il record di vittorie consecutive dell'anno scorso e allungato ulteriormente sulla seconda in classifica: tutto ciò é merito del grande lavoro dei giocatori e dello staff tecnico e a loro va il mio personale plauso e quello della Società. Ci aspettano due partite nei prossimi sei giorni e abbiamo bisogno di tutto il sostegno dei nostri tifosi sia in casa con Giulianova che a Pescara. Avanti così e sempre forza Neri!".

Come già anticipato dal nostro vicepresidente, mercoledì prossimo la Allianz Pazienza San Severo giocherà il turno infrasettimanale: avversario di turno sarà l'Etomilu Giulianova. Appuntamento quindi a Mercoledì 30 Gennaio con salto a due alle ore 20.30.

Il tabellino

Frata Nardò - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 73-75 (14-15, 16-28, 21-14, 22-18)

Frata Nardò: Gionata Zampolli 17 (7/11, 1/2), Goran Bjelic 13 (5/7, 1/2), Simone Bonfiglio 12 (2/4, 2/6), Vittorio Visentin 11 (4/8, 0/0), Mathias Drigo 7 (0/3, 0/5), Alberto Razzi 7 (0/1, 2/4), Federico Ingrosso 5 (1/1, 1/1), Robert Banach 1 (0/1, 0/0), Michele Dell'Anna 0 (0/0, 0/1), Gerardo Scardino 0 (0/0, 0/0), Pavle Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Antonhy Thirtinsky 0 (0/0, 0/0) - Coach: Gianluca Quarta

Tiri liberi: 8 / 14 - Rimbalzi: 33 8 + 25 (Goran Bjelic 7) - Assist: 17 (Simone Bonfiglio 5)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 19 (4/5, 3/5), Antonio Ruggiero 14 (6/10, 0/1), Nicolas Manuel Stanic 14 (4/8, 1/2), Riccardo Antonelli 12 (6/10, 0/0), Emidio Di Donato 6 (3/4, 0/2), Ivan Scarponi 5 (1/2, 1/5), Guglielmo Sodero 3 (0/0, 1/2), Fabrizio Piccone 2 (0/1, 0/1), Andrea Petracca 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

Tiri liberi: 9 / 11 - Rimbalzi: 29 5 + 24 (Emidio Di Donato 7) - Assist: 11 (Nicolas Manuel Stanic 4)

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

 

acapt 300x100enoagrimmgiarnieri 300x100casalemarmi 300x100

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.

Area Riservata