Voci dal campionato... 19a puntata

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Partita emotivamente di gran lunga la più interessante tra quelle viste negli ultimi tempi al Palacastellana, ancorchè non proprio accattivante dal punto di vista tecnico per i molti errori, infrazioni e percentuali di tiro non particolarmente  brillanti. Si spiega così il punteggio piuttosto striminzito con cui le due prime della classe hanno suggellato il risultato finale della gara. In particolare Sarno che, per quanta frequenza metteva nel tirare da 3, lasciava intendere di fare di questo aspetto tattico il suo punto di forza. Orbene, al termine, Sarno scrive sulla mappa di tiro ben 22 tentativi oltre l’arco, realizzando solo 2 miseri canestri, con una percentuale, quindi, del 9%, incongruente per giocatori di serie nazionale.

Nelle azioni d’attacco dei NERI si sono lette proposte, che coach Coen starà cercando di far assimilare ai propri giocatori, atte ad arricchire il bagaglio di manovre offensive. Tagli sotto, più frequenti servizi al pivot, penetrazioni. Ma si sono anche apprezzate soluzioni tattiche sulle rimesse, ora più finalizzate alla ricerca di conclusione al tiro piuttosto che al solo possesso della palla. Infine mi piace rimarcare come il pivot Drca ci abbia deliziato con qualche tiro in gancio, preziosismo ormai pressocchè scomparso dai campi di basket, anche da quelli del massimo campionato italiano. Tante nuove interpretazioni di gioco è chiaro che richiederanno un buon tempo di rodaggio perché si trasformino in una suonata armonica da parte della squadra. Ma tempo ce n’è prima che cominci la decisiva 2^ fase.

Buon colpo d’occhio sulle tribune. Ma si può fare di meglio! Molto meglio! O no? Le partite della 2^ fase si vinceranno anche grazie all’apporto del sesto uomo in campo. Bisogna che anche gli spettatori si allenino con sempre maggiore intensità per essere in futuro ancor più di sostegno alla propria squadra e poter dire di essere stati anche loro protagonisti in questo campionato.

Intanto dagli altri campi c’è da commentare solo la vittoria un pò a sorpresa del Nardò ad Agropoli, che dopo aver vinto a Sarno ed a Trani si fa trafiggere in casa dai pugliesi.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.