Voci dal campionato... 15a puntata

L’Allianz continua a dimostrare di essere il team più regolare nel novero delle squadre candidate ai posti utili ad accedere alla seconda fase ove si lotterà per la promozione. Regolarità che si esprime sia nel gioco che nei risultati.

Troppo ballerine le altre formazioni soggette a bruschi balzi di rendimento, sinonimo di inaffidabilità tecnico-tattica o forse ancor  più a carenza di spinte motivazionali messe in atto dai rispettivi coach. Eppure ho spiegato in tantissime occasioni quale importanza abbia, spesso ancor più di quella tecnica, l’abilità nel saper motivare per conseguire successi. Sono le giuste motivazioni la garanzia per offrire un rendimento sempre al di sopra delle righe. Il nome coach che ha sostituito il termine allenatore, deriva dalla parola coaching. Coaching è quella disciplina sorta in ambito sportivo in America anni fa con l’intento di allenare la forza mentale dell’atleta. Se non si sa fare questo che coach si è?!

Non voglio essere maestro di nessuno, ho solo colto l’occasione per partecipare ai tifosi che ci leggono un piccolo spaccato di cultura sportiva che potrà arricchire le proprie conoscenze.

Leggendo la classifica si evince come la squadra sanseverese ( ha una partita in meno) possa fregiarsi del titolo di miglior attacco e miglior difesa e questo è indice di buon equilibrio tattico. Bisognerà inserire, col tempo, più efficacemente nel gioco della squadra il nuovo arrivato. I nostri esterni hanno poca propensione a leggere la posizione del centro, forse perché finora non l’hanno avuto.

A domenica prossima

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.