2016 Ivan MorgilloFinalmente un "incognito" a cui riproporre le classiche domande della matricola. (Ivan  Morgillo al microfono ed io con i crampi per tenerlo ad altezza!)

D) Ciao Ivan, sei nuovo quindi ti tocca la tiritera. Per favore declina le tue generalità.

R) "Nativo di Napoli, precisamente del 26 Agosto '92, son cresciuto con la buona aria partenopea e supero abbondantemente i due metri (un cucciolone!).

D)  Cominciamo dalla carriera scolastica. Pare tu sia un secchione!

R) "Come scuola superiore ho frequentato il Liceo Scientifico ed ora, nel tempo libero, (nel tempo libero!?!) studio Ingegneria Industriale (parabole in campo, dentro e fuori e tutto intorno!)"

D) Nella tua vita solo il basket?

R) "A dire il vero ho iniziato con il nuoto ma per poco, un anno. Poi solo Basket (Bravo il figlio d'arte e pitturato)"

D) Primi passi?

R) "In una piccola società partenopea per passare ben presto nelle giovanili della più blasonata Basket Napoli, ora fallita."

D) E come hai proseguito?

R) "Terminate le giovanili sempre a Napoli in C e poi Trapani in B. Chiamato da  Avellino sono stato aggregato alla prima squadra. L'anno scorso ho trovato casa salentina a Martina Franca prima di approdare alla Cestistica con la speranza di fare qualcosa di buono nonostante la mia giovane età."

D) Cosa conoscevi di San Severo?

R) "Uno dei nomi ricorrenti del basket meridionale. Tutti me la descrivevano come una piazza calda e molto attenta. A prescindere dalla categoria qui la Pallacanestro è sempre stata seguita con passione. Ma il sentito dire è inferiore alla realtà. Vivendoci mi son reso conto che sia dentro che fuori dal campo c'e tanta emozione e sostegno."

D) Come sei arrivato in squadra?

R) "Inizialmente ho parlato con il coach che mi ha spiegato la serietà e l'importanza del progetto. Ho subito capito che quest'anno avrei fatto parte di una gran team."

D) Quindi eri consapevole della "Cura Coen" e di come la somministra in allenamento.

R) "Sicuramente con Coen non ci si annoia. Sono allenamenti giustamente impegnativi e che aiutano tanto a crescere."

D) Chi avevi già incrociato dei tuoi nuovi compagni?

R) "Conosco Enzo (Cena) già dai tempi di Bisceglie oltre che Ale (Cecchetti) e Mauro (Torresi). Andrea invece l'ho incontrato durante il periodo delle giovanili. (torre e torre si guardano!)"

D) Piatto preferito?

R) "Sono del sud quindi amo pietanze ed abitudini alimentari "nostrane". Nota di merito alla carne: molto saporita  e ben servita! ( al seguito di Quarisa... suppongo!). Se volete, su richiesta posso far venire mozzarelle. ( C'e' bisogno di chiedere?)"

D) La prassi vuole che si termini con saluto e pronostico.

R) "Saluto tutti i tifosi in generale e li ringrazio per il calore che ci mettono. Giocare al Palas e' davvero esaltante! La stagione è appena iniziata ma già appare molto competitiva e livellata. Non vedo schiacciasassi ma neanche cuscinetti. Ci sarà sempre da sudare per vincere, specie fuori casa, ma noi stiamo lavorando tanto e bene e ce la metteremo tutta per arrivare al nostro massimo (sarà superstizioso? Diplomatico prima che ingegnere?)"

Pippo Mimmo

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

 

rotice 300x100enoagrimm

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.