Gianpiero DAnisiCiao a tutti, oggi con Gianpiero e Giuseppe sperimenteremo l'intervista doppia.
D) Chi inizia con le presentazioni?
Ciao sono Gianpiero - con la N -  D'ànisi, con accento sulla A (ma tutti lo chiamano D'anìsi). Sono nato ad Agropoli il 18.05.89 e sono laureato in Scienze motorie ...NO ISEF (scovato un altro...ehm pignolo!).
A seguire troviamo
Ciao anche da parte mia. Sono Giuseppe De Bellis, sanseverese doc dal 10.08.1984.  Mi sono laureato a Bari in Fisioterapia. ( eccone n'artra de laurea moderna!). 

Bene, facciamo cosi: io domando e voi DAN e DEB  (sembra un duo musicale Anni '80) risponderete.

D) Quali sport avete praticato in gioventù? Avrete pur giocato a qualcosa. 
DAN) Atletica Leggera: ci sono nato e cresciuto e da sport/diletto è diventata anche professione. Il poco tempo libero che mi posso concedere ora  lo impiego in modo costruttivo quindi ho detto NO al calcetto.
DEB) Io invece ho proprio Dna cestistico. Sono nato nella Cestistica e mi sono ostinato a giocare fino a 20 anni, anche se già a 19 avevo capito che dovevo seguire altre strade, ma non l'arbitraggio. Se capita, tiro due "calcetti" al pallone.

D) E come siete addivenuti alla Cestistica, intendo professionalmente. Giuseppe De Bellis
DAN ) Con gli studi fatti non potevo che incontrare il Basket .Era inevitabile, anche se tra sport studiato e giocato c'è un abisso profondo e non aggiungo altre parole contro l'eccesso di teoria. L'anno scorso Piero Coen, di concerto con la dirigenza societaria, mi ha voluto nello staff  tecnico. Mi ha riconfermato quest'anno anche se sempre in comproprietà con la  squadra di calcio. (un Coen recidivo, per giunta!).
DEB ) Nel 2009  ho iniziato la mia collaborazione con la Cestistica subentrando al mitico Mario Pica. Ho seguito la squadra per due stagioni, quella di A dilettanti e la seguente in LegaDue. Ho fatto altre esperienze ed ora sono ritornato, ritrovando un ambiente lavorativo davvero ottimale.

D) Lavorare in Team è uno dei segreti di un progetto di successo. Voi che ci fate qua dentro?
DAN) Sono il preparatore atletico, quello che si deve preoccupare costantemente della condizione fisica dei giocatori. In buona sostanza sono colui che li torchia ben benino, prendendosi le loro parolacce (anche dai tifosi.....quando vedono i nostri troppo spompati!).
DEB) E al fisioterapista, quindi a me, tocca riassemblarli al meglio. Anche se grazie al buon lavoro di Gianpiero, quest'anno sto facendo molta prevenzione e poca attività sui traumi. (insomma imboscato!).
DAN+DEB ) Possiamo dire che io (Gianpiero) li scasso fisicamente, Piero mentalmente e Io (Giuseppe) ci vado giù di sparatrappo!

D) Che ne pensate della mandria di quest'anno?
DAN) Lavorare con Coen è sigillo di qualità. Li ha mentalizzati benissimo quindi le mie indicazioni son seguite in modo preciso e trovano terreno fertile, essendo tutti giocatori seri e professionali. L'attività fila liscia.
DEB) Confermo che quest'anno abbiamo ragazzi tutti dediti al lavoro e che si affacciano in medicheria quasi sempre per chiacchierare e non per lamentare dolori e doloretti. (Che a noi i "miraculus" non piacciono!). 

D) Avete una considerazione di mezza stagione da fare, uno scoop  che aumenti  la tiratura.
DAN) Ad onor del vero son contento di riuscire a lavorare bene, serenamente seppur con la consapevolezza delle aspettative sempre crescenti.
DEB ) Si lavora, si suda e si sorride. L'ambiente continua ad essere "divertente" perchè le battute e gli sfottò non mancano e meno male, perché secondo me sono il segno di una buona intesa tra tutti.
DAN + DEB ) Insomma Lo scoop e che non ci sono scoop! (Che vita piatta, che piatta vita! Raimondooooo). 

D) Dai spendiamo due parole sulla Società, che tanto si sta prodigando.
DAN ) Stiamo vivendo su un isola felice. Sto ripercorrendo anche a San Severo il momento fortunato vissuto  ad Agropoli e mi fa ben sperare per il futuro la constatazione che, come loro, la Cestistica possiede organizzazione, tifo e potenzialità da serie superiore. (Prosit!). 
DEB ) Io sono particolarmente felice, da sanseverese, di poter lavorare in questa società. Ho la prova diretta e quotidiana che la questa Cestistica rappresenti un'eccellenza sportiva e non solo.
(E non facciamo amarcord, o pianti greci sul  territorio o sulle opportunità!).

D) Ma oltre la Prima squadra?
DAN + DEB ) Anche il Settore Giovanile sta crescendo bene e ci sono dirigenti e tecnici molto motivati. Le prospettive sono rosee e in termini di consulenza non ci siamo mai tirati indietro nel condividere le nostre competenze. La nostra priorità è la squadra di Serie B ma la buona abitudine di "passare per il palazzetto" ci permette di incrociare, per esempio, Nicolas o Franco e di scambiar sempre due parole.

D) Invadiamo la privacy. Situazione sentimentale?
DAN) Convivo con Antonella e da 15 mesi abbiamo Riccardo che rappresenta la sintesi del nostro amore! (me cala la lacrima!). 
DEB) Invece io sono, come si dice,  single, libero, celibe; insomma sono sul mercato (Donnee: non lasciatevi sfuggire quest'uomo dalle mani d'oro).

D) E per finire: baci e pronostici.
DAN ) Saluto con affetto la nostra  egregia tifoseria, di almeno da TRE categorie superiore (Eurolega?). Sul dove arriveremo, in tempi non sospetti dissi che questo gruppo poteva ambire ad alti traguardi, quindi sempre con umiltà e realismo dico che non dobbiamo porci dei limiti. (e dove arriveremo, pianteremo il cippero!). 
DEB) In particolare vorrei salutare tutti gli amici che quest'anno sono riuscito a coinvolgere. La cosa bella è che ora vengono al palazzetto non per farmi una favore ma perchè si sono appassionati. Magari tutti riuscissimo a far così e a portar sempre più seguito in casa e fuori. (prendiamo esempio! Tutti possiamo far qualcosa). 

MI SEMBRA CHE L'ESPERIMENTO SIA RIUSCITO : DEL RESTO " DU IS MEGH KE UAN ".

San Severo, 07 Marzo 2016

Pippo Mimmo

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.