ikangi mvpTAGLIO BASSO CON MISTER MVP
Ciao a tutti, oggi faremo due chiacchiere  con Iris Ikangi. Vediamo se conosce la prassi?
Ciao. Sono nato il 21/02/94 a Voghera (Pavia-Lombardia) da genitori congolesi, che si sono trasferiti in Italia nell'89 (papà) e nel '91 (mamma). Io sono, quindi, cittadino italiano. ( Bravo il pavesino!)

D) Parlaci dei tuoi primi passi cestistici. Da quando non te li fischiano più?
R) Ho iniziato a 15/16 anni (tardivo anche lui) a Pavia mentre prima giocavo anche benino a calcio. Ho fatto 4 anni di giovanili, presenziando anche in prima squadra DNB (quindi a Pavia non c'è solo... Annabella).

D ) E dopo?
R)  Ho ancora poco da dire: solo 2 anni a Cento, dove giocavo esclusivamente in B2 ed ora San Severo.

D) Come mai proprio San Severo?
R) Mi hanno parlato benissimo di Coen e di come lavora accuratamente con i giovani. Ci tiene tanto ai suoi giocatori. E' un allenatore che ti fa crescere molto ed una persona vera. Certo, sapevo a cosa andavo incontro (chissà a cosa si riferisce) ma un coach così a me non può far che bene (e non puoi dire che non lo sapevi... ). 

D) E quando saltano le difese e gli schemi non vengono ben eseguiti? Che succede nello spogliatoio?
R) Credo che lo sappiate tutti. A noi tocca cercare di migliorare e stare uniti per imparare a superare tutte le difficoltà che si presentano in partita. Ecco perché l'allenamento deve essere sempre fatto al meglio.

D) Chi conoscevi  già dei tuoi attuali compagni di squadra?
R) Con Andrea abbiamo giocato a Cento (onnipresente Quarisa!) e con Luca Marmugi in DNB a Pavia. Gli altri è stato un piacere conoscerli qui. Siamo una bella equipe affiatata ed è una fortuna rara riuscire a creare un gruppo in cui ci si sente bene come in famiglia.

D) Dopo sei mesi di permanenza in città cosa ne pensi della tua scelta? Confermate o deluse le tue aspettative?
R) Devo dare ragione piena a Roberto Fossati, che spese ottime referenze: "una piazza super con un palazzetto super" (Stima reciproca!). 

D) Parli "Giargianese" ma ormai i tifosi ti han dato la cittadinanza onoraria.
R) I tifosi qui ti fanno sentire bene come a casa, che poi Voghera conta 40.000 abitanti (Padania e Capitanata... so istess). Certo, qua fa più caldo! (anche se quando tira Tramontana!). 

D) Basket sempre meglio che lavorare, giusto?
R) Basket tutta la vita! Spero proprio che i miei studi da geometra non mi servano come professione. Sono totalmente preso dal Basket e mi auguro di poter giocare quanto più a lungo possibile. Un Sogno divenuto professione.

D) E a seguire? Sempre basket o vuoi cambiar aria?
R) A fine carriera vorrei aprire un ristorante tutto mio. Ma se faccio i soldi mi trasferirò ai Caraibi. Aprirò una barracchina: noci di cocco a go go e vacanza eterna. (Ahhh l'entusiasmo della giovane età. Io manco più la Batida ormai!).

D) Prima di Livorno eri uno dei tanti talenti emergenti. Ora sei un ricercato speciale di tutte le difese? Dai, ammettilo, chi se lo sarebbe mai aspettato!
R) Non sono certo io che devo dire quanto valgo ma mi fa piacere questa maggiore notorietà. A inizio stagione nè io nè Andrea avremmo mai pensato di poter partecipare ma l'ottimo lavoro di squadra e i risultati ottenuti, ci hanno permesso di esserci e di rappresentare i nostri colori. (degnamente!). 

D) Ma si sa che nelle partite non agonistiche le difese sono lasche e si predilige lo spettacolo. Quanto vale questo titolo di MVP? Se pensi che sia un disgraziato...hai ragione!
R) Ti dirò, magari nei primi quarti è come dici tu ma poi sale l'agonismo e a nessuno piace perdere, mai. Io ho giocato solo nella parte tosta della partita e mi son preso pure qualche spallata ma ho dimostrato di tener botta anche se, come squadra, abbiamo subito la rimonta e abbiamo perso. Il titolo personale mi ha dato una bella carica per il futuro della stagione.

D) Hai parlato di un ristorante? Ma sai cucinare? Parlaci anche delle altre tue passioni.
R) Adoro il cibo e mi piace cucinare ma vorrei imparare. So anche che fare il cuoco è un mestiere mica facile. Qui al Sud avete ingredienti e tradizione ottime per far pratica. (nota per la presidenza: presentare a Iris lo "chef per amore" Tommaso Ciavarella... ma solo a fine stagione!). Per il resto, nel poco tempo libero che abbiamo mi piace giocare alla XBOX (modalità cazzeggio!) insieme a Romano e, quando c'era, Vitanostra, con cui divido casa. Romano e' un vero mago dei video games e conosce tutte le tecniche e i tasti da digitare (è un play nel sangue!). Ci spariamo certe partitone!

D) Salutiamoci con un tuo invito ai tifosi ed un pronostico.
R) Ai tanti tifosi chiedo di non lasciarmi mai. siete una forza insostituibile e che abbiamo solo noi. Pronostico semplice. Vincere! Io voglio vincere, tutti vogliamo vincere e ce la metteremo tutta. (apprezziamo la schiettezza!).

San Severo, 05 Febbraio 2016

A cura di "Big" Pippo Mimmo

rotice 300x100enoagrimm

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.