2016-Ciribeni-vs-Campli.jpgIl bello del basket! Fino a mercoledì sera alle 20.59 in molti avevano già dato i Neri in declino, forse solo in attesa di uno scivolone interno per avere ragione. Invece gli uomini di Piero Coen, nonostante la rinuncia forzata a Torresi febbricitante e un avversario in serie positiva, hanno risposto da campioni, non dando scampo al Venafro, letteralmente annichilito da una prestazione corale in attacco e in difesa. E gli dei della palla al cesto hanno premiato i volitivi gialloneri, visti i concomitanti risultati provenienti dagli altri campi, in primis la sconfitta di misura di Campli a Bisceglie, che potrebbe riaprire i giochi per la terza piazza, se solo la Allianz riuscisse nell'impresa di espugnare il Palaborgognoni.

Dunque Ikangi e co. domenica alle 18.00 affronteranno i Farnesi con prospettive inimmaginabili fino a poche ore fa... La Millina-band, tuttavia, nonostante la cessione eccellente di Serroni e il calendario a singhiozzo a causa del terremoto è a quattro lunghezze di vantaggio sui ragazzi del Presidente Ciavarella (sebbene abbia un calendario peggiore con due trasferte nelle ultime tre giornate a Montegranaro e Pescara) e conta di matare per l'ennesima volta tra le mura amiche i sanseveresi: per trovare una vittoria giallonera a Campli bisogna tornare indietro al "secolo scorso" e ad un'epica vittoria targata Corvino-Chiaramello. La Cestistica sta affilando le armi e col solito seguito dei Trecento è pronta ad assaltare le Termopili teramane. Crederci sempre, mollare mai!!!

Umberto d'Orsi

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

rotice 300x100enoagrimm

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.