2016 Torresi vs MateraL’Allianz Cestistica Città di San Severo, dopo la pausa natalizia, incontra una vecchia conoscenza di categoria: la sempre agguerrita Olimpia Matera che sembra aver ormai digerito la retrocessione.

Primo canestro ospite con Laudoni in gran spolvero (4 punti nei primi 90 secondi). Capitan Di Marco ricuce 5-4 al 3’ ma Matera scappa sempre con Laudoni (10-14 al 6’) e costringe coach Coen a chiamare sospensione. Al rientro i Neri sono elettrizzati e piazzano un parziale di 10-2 grazie alle triple di Di Marco e Ciribeni oltre 4 punti consecutivi di Cecchetti. Lestini, con un grandissimo canestro in avvicinamento, ferma il break e si chiude 20-19 per San Severo.

Secondo quarto caratterizzato dai tiri pesanti: per i neri attore è un indiavolato Ciribeni con due triple ed altrettanti falli subiti. Replica Crotta con 8 punti consecutivi che riportano a metà tempo Matera in vantaggio (30-32). Torresi prova ad entrare in score ma ancora Crotta e Zampolli in lay-up, complice una difesa dormiente, tengono il vantaggio. Coen chiama la seconda sospensione ma questa volta con meno successo. Matera cinica approfitta di ogni distrazione ed allunga di 8. Il cartellino di casa si muove di soli 2 punti in 5 minuti e la frazione si chiude sul 35-45 firmato ancora Crotta (fin ora a 12 pt ed MVP).

La terza frazione si apre con errori in par conditio. Solo un bel gancio di Quarisa a muovere il risultato. Una serie di "mancati fischi" fanno perdere le staffe a coach Coen che subisce tecnico ed espulsione in rapida successione. Cantagalli fa solo un punto e su contropiede si scende sotto la doppia cifra (39-48). È il turno di Grande che porta i suoi sul 39-53 a 6 dalla terza sirena. Coach De Florio chiama time out sul +16 ospite ma le sofferenze per i locali continuano, reo anche un arbitraggio ondivago. Matera raggiunge ancora il +20 e così sigilla il terzo decimo.

Ultima frazione in cui Torresi prova a caricarsi la squadra sulle spalle, con due triple consecutive ma, su contropiede sanseverese, è ancora un fischio dubbio a spezzare il buon ritmo ritrovato. Saggia Matera inizia a gioca con il cronometro e quando Cantagalli segna il 62-77 a 2 minuti dalla fine inizia il miglio verde. L’incontro si chiude sul punteggio di 66-81, con grande delusione di tutti ma con la consapevolezza di essere stati fin troppo brutti per essere veri. Coach Coen non fa sconti ad alcuno dichiarando che" nessun reparto oggi ha funzionato" e quindi tutti sono corresponsabili della debacle. Non c’è tempo di piangersi addosso: domenica si va a Senigallia e poi si vedrà.

Il tabellino

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Olimpia Bawer Matera 66-81

Parziali: 20-19, 15-26, 13-23, 18-13.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Mauro Torresi 20 (4/7, 4/6), Matias nicholas Dimarco 13 (3/6, 2/3), Leonardo Ciribeni 11 (1/2, 2/5), Alessandro Cecchetti 8 (3/8, 0/0), Ivan Morgillo 4 (2/3, 0/2), Iris Ikangi 4 (0/5, 1/3), Andrea Quarisa 4 (2/3, 0/0), Enzo damian Cena 2 (1/3, 0/2), Matteo Fabi 0 (0/2, 0/1), Hernan Sindoni 0 (0/0, 0/0) - Coach: Piero Coen

Tiri liberi: 7 / 11 - Rimbalzi: 34 6 + 28 (Alessandro Cecchetti, Ivan Morgillo 8) - Assist: 14 (Matias nicholas Dimarco 5)

Olimpia Bawer Matera: Gionata Zampolli 14 (5/11, 0/4), Alessandro Grande 13 (1/4, 3/4), Gianni Cantagalli 12 (1/1, 2/5), Stefano Crotta 12 (3/4, 2/3), Federico Lestini 11 (4/4, 1/5), Stefano Laudoni 9 (3/6, 0/2), Nicolò Ravazzani 8 (2/6, 1/1), Adama Ba 2 (1/2, 0/0), Mattia Stano 0 (0/0, 0/0), Giovanni Loperfido 0 (0/0, 0/0) - Coach: Roberto Miriello

Tiri liberi: 14 / 19 - Rimbalzi: 37 6 + 31 (Nicolò Ravazzani 12) - Assist: 16 (Gionata Zampolli 9)

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

rotice 300x100enoagrimm

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, cliccando qualsiasi link all'interno del sito o semplicemente scrollando la pagina accetti il servizio e l'utilizzo dei cookie.